Esperienza e idea.

Il significato della scienza.

Emilio Ferrario

Spazio, tempo, metamorfosi:

Il mondo come manifestazione.

Emilio Ferrario

03/10/2019

17/10/2019

31/10/2019

Filosofia, matematica e scienze naturali. Lo sviluppo delle facoltà immaginative.

Emilio Ferrario

Dal pensiero puro alla scienza dello spirito.

Emilio Ferrario

14/11/2019

Piante medicinali e paesaggio.

Karin Mecozzi

28/11/2019

Come gettare un ponte tra un modello della realtà e una autentica conoscenza della natura.

Giorgio Capellani

12/12/2019

Il vischio, il sistema immunitario
e l'organismo del calore.

Nicola Frisia

09/01/2020

Il cuore nell'epoca della medicina tecnologica.

Marco Cavo

16/01/2020

Le evidenze scientifiche della medicina antroposofica.

Laura Borghi

30/01/2020

13/02/2020

Favorire lo sviluppo dell'intelligenza e della moralità nell'uomo di domani.

Silvana Rossello

Educare il bambino al sonno e al risveglio.

Shàntih Pintor

27/02/2020

Il fantoma (il corpo del Cristo risorto). 

In inglese con traduzione

Andrew Wolpert

12/03/2020

I "principi" fondamentali della vita:
è nato prima l'uovo o il nido?

Claudio Elli

26/03/2020

09/04/2020

23/04/2020

La scienza chimica, ovvero il linguaggio del mondo.

Alessandro Massarotto

07/05/2020

Il mondo dell'anima e dei pensieri tra il suono dei pianeti e la luce delle stelle nel cielo cristallino.

Giuseppe Ferraro

Le "mete" della sessualità: ermafroditismo, bisessualità, omosessualità, transessualità, androgenicità.

Claudio Elli

21/05/2020

Il calendario delle semine di Maria Thun: un approccio sperimentale per una rinnovata saggezza cosmica.

Gianni Manzo

Triarticolazione dell'uomo e agricoltura biodinamica.

Michele Codogno

04/06/2020

(Festa di San Giovanni) - Agricoltura e io autocosciente. Un compito per l'antroposofia.

Carlo Triarico

18/06/2020

I giovedì di Antroposofia ore 20:45

L’antroposofia va intesa come una scienza dello spirito di natura empirica, cioè fondata sull’esperienza. Si propone di acquisire conoscenze esatte degli ambiti spirituali della realtà e di rendere tali conoscenze fruttuose per la vita pratica con la stessa sicurezza con cui da qualche secolo procede la scienza naturale per gli ambiti materiali della realtà. Si può dire che l’antroposofia è una più giovane sorella della scienza naturale.

Il nome antroposofia venne introdotto nella cultura mitteleuropea alla metà del secolo XIX a tutta prima ad opera dei filosofi Troxler e Fichte, ma fu Rudolf Steiner (1861-1925), filosofo e pedagogista austriaco, a approfondirne i fondamenti e a svilupparla con rigore scientifico a partire dagli inizi del XX secolo. Grazie alla sua opera fu ed è tuttora possibile trasporre i risultati dell’indagine scientifica antroposofica in varie applicazioni pratiche in medicina, in pedagogia, in socioterapia, in agricoltura, nell’alimentazione, nell’economia, nell’architettura, nell’arte e nella vita sociale.